Proprio bella la Toscana, belle strade, bella gente e…..belle ragazze.
Non è una vacanza questa ma il racconto del Trofeo Maremma che si è disputato il 20-21 ottobre. Partenza come sempre da Imperia e dopo quasi 4 ore arrivo a Follonica dove incontro il mio pilota….prime presentazioni e dopo aver lasciato i bagagli in albergo via a ritirare il radar per andare ad affrontare le ricognizioni.
Siamo alla prima gara assieme, una macchina, la 106 Gr.A nuova per lui e una gara tutta da scoprire. Bisogna prendere subito “filing” perché la gara iniziera domani, sabato, e quindi abbiamo poco tempo per fare un buon lavoro. Primo giro a scrivere le prove e notiamo subito che quello che ci aspetta è un rally veloce che diventerà parecchio sporco per i tagli e le strade anche se asciutte saranno molto scivolose per il tipo di asfalto.
Secondo giro con la correzione e via per ultimo passaggio per controllare bene il tutto ed essere sicuri di aver fatto un’ottima stesura. Ritorno in albergo e prima conoscenza con i meccanici dell’SMD Racing per poi andare tutti con i piedi sotto il tavolo. Finalmente a pranzo….essendo in toscana mi piacerebbe mangiare una bella “fiorentina” ma ecco la sorpresa….niente bisteccona. Che fare???? Ormai sono costretto ad optare per un semplice piatto di pasta (con molta tristezza).
Vabbè dopo questo pranzo che mi ha lasciato l’amaro in bocca bisogna prendo conoscenza col mio ufficio di destra…una sistemata al sedile e cinture e siamo pronti per andare a verificare dove visto l’elenco molto numeroso ci aspetta una bella fila con tanto di biglietto come dal “salumiere”.
Dopo 2 ore abbondanti intravediamo l’entrata della sede delle verifiche dove una graziosa fanciulla ci porge la scheda di verifica. Si controllano i documenti e finalmente si fa ritorno alla macchina per attaccare i numeri di gara. Con una cena andiamo a letto consci che al mattino avremmo potuto dormire un pochino di più.
Si infatti la gara parte alle 13.00 di sabato ma appena sveglio e metto il naso fuori dall’albergo mi accorgo che la temperatura è davvero calata. Quà è arrivato il freddo e il sottotuta farà sicuramente comodo. Finalmente si parte per andare ad affrontare le prime 2 ps intervallate da un parco per poi ripeterle prima del riordino notturno.
Come vi ho detto questo è un rally molto veloce infatti ogni prova presenta alcune chicane di rallentamento. Partendo con il n° 91 già al primo giro troviamo le strade sporche e l’unica cosa è restare nelle “rotaie” per non volare fuori strada. Secondo giro con il buio quindi si parte con la fanaliera, i tempi si alzano e le strade presentano sempre molte insidie, si fa ritorno a Follonica per il riordino notturno dove andiamo dormire complice anche problemi dei nostri avversari in 2° posizione. Siamo alla domenica mattina, oggi il rally presenta altre 8 ps corte da fare tutte d’un fiato. Sempre strade veloci e scivolose anche oggi e man mano che scorrono i km troviamo equipaggi un po’ più sfortunati di noi che hanno dovuto abbandonare. Finisce la gare in nella piazza principale della cittadina toscana dove terminiamo questa edizione dal rally in 2° posizione di classe A6. E’ stata un’altra bella esperienza anche se anche noi abbiamo avuto i nostri problemini meccanici che però ci hanno però permesso di arrivare in fondo. L’unica cosa negativa???? Non aver potuto bagnare le miss con lo spumante eheh....
Si riparte per Imperia, altre quasi 4 ore in macchina (dopo esserci stato già tutto il giorno).

Alla prox